italiano english
 
   
 
 
 
NUOVE GIARRE IN OGLUM PER MULINI RAPIDI 11/01/2013

Questo saggio riporta i risultati di uno studio incentrato allo sviluppo di un nuovo materiale ceramico (OGLUM) per fabbricare giare per mulini da laboratorio, allo scopo di ottenere un basso rilascio di alluminio se paragonato alle giare in porcellana tradizionali.
Le giare per mulini da laboratorio sono utilizzate per macinare materiali riducendoli a polveri estremamente fini e trovano applicazione in diversi tipologie di industria così come: minerale, dei colori, pirotecnica e ceramica. A seconda del campo di applicazione, sono utilizzati materiali differenti per realizzare le giare, ad esempio: porcellana, agata, carburo, carburo di silicio.
Alcune
caratteristiche sono richieste per il fatto che dalla macinazione può derivare inquinamento che sarà presente nel prodotto finito, oppure sul colore del prodotto finito; altre sono basate da come l’impasto della giara potrebbe reagire col materiale che viene macinato.
In alcune tipologie di industria, il basso inquinamento è importante.
In questo caso è necessario selezionare materiali idonei per la giara. Le caratteristiche richieste potrebbero essere di “alta durezza” e stabilità chimica allo scopo di evitare il rilascio di elementi non desiderati.
Le giare in porcellana con un’alta intensità di allumina (90/95% allumina) sono ampiamente utilizzate in ceramica per macinare impasti in argilla, fritte, smalti e altre materie prime con un alta efficienza di macinazione ma con lo svantaggio del rilascio di alluminio, mentre utilizzando l’agata il rilascio diminuisce.
La ricerca ha comparato i risultati ottenuti con le giare di nuova formulazione rispetto alle giare in porcellana e agata tramite test di macinazione.
Una comune materia prima ceramica è stata macinata a umido 3 volte (30, 60, 120 min), le due parti sono state separate per centrifuga. Nella parte solida, è stato controllato la distribuzione dei formati delle particelle usando un laser analizzatore del formato delle particelle mentre nella parte liquida è stata misurata la concentrazione di Alluminio.
I risultati ottenuti evidenziano che le giare in OGLUM permettono di ridurre l’inquinamento di alluminio nel materiale da macinare ai livelli delle giare in agata ma con l’efficienza delle giare in porcellana.
Questa costituisce una valida alternativa alle costose giare in agata, steatite, tungsteno, carburo e carburo di silicio.
Le
giare di nuova formulazione sono consigliate particolarmente per laboratori dedicati al controllo di qualità in industrie ceramiche, farmaceutiche e alimentari.

 

 

 

 

 

 

 
 
   
 
     
  Ceramic Instruments s.r.l. - Via Regina Pacis, 20/26 - 41049 Sassuolo (MO)
Tel. 0536 806300 - Fax. 0536 806364
P.I./C.F. 00710640368
privacy policy • cookie policy
Nouvelle srl - Applicazioni Web, Reti Informatiche e Sicurezza Gestita, Internet Service Provider